Descrizione immagine


16/06/2018

                      Volley



Fabrizio Gironi promosso in prima squadra: sarà nel reparto schiacciatori della Powervolley Milano


Il talento classe 2000, cresciuto con Segrate ed MVP dello scudetto Under18, conquista l’opportunità di giocare nella massima serie. Il ds Lini: «A Milano può dimostrare il suo enorme talento».


Fabrizio Gironi sarà un nuovo schiacciatore della Powervolley Milano: il giovanissimo atleta classe 2000, proveniente dal settore giovanile della società, ha conquistato sul campo la promozione in prima squadra. Dopo Clevenot e Maar, in attesa di completare il reparto dei martelli da mettere a disposizione del tecnico Andrea Giani, la società del presidente Lucio Fusaro ha deciso di scommettere sul giovane talento lombardo, che solo qualche giorno fa ha esultato per la vittoria dello scudetto Under 18 con la Revivre Segrate, aggiudicandosi anche il premio come MVP della manifestazione.  

Per Gironi è la prima grande opportunità della sua giovane e promettente carriera: il ragazzo, assistito da Paolo Buongiorno, ha da sempre dimostrato un enorme potenziale fin da quando ha iniziato a muovere i primi passi nel vivaio meneghino. La società, insieme allo staff di Segrate, ha sempre monitorato i miglioramenti di giovani atleti come Gironi e le sue ultime prestazioni, offerte alle finali nazionali giovanili under di categoria, hanno dato il definitivo responso sulle capacità atletiche dello schiacciatore lombardo. Cresciuto proprio con il Volley Segrate, in cui ha fatto tutta la trafila giovanile dall’Under 12, lo scorso anno Giorni ha giocato con la Serie B, l’Under 18 (vittoria tricolore) e l’Under 20 (bronzo nazionale) di Segrate. È inoltre nel giro della Nazionale Under 20 con cui, dopo aver partecipato ad un collegiale lo scorso aprile, il prossimo 18 giugno partirà per un nuovo collegiale in preparazione agli Europei Under 20 che si svolgeranno in Belgio dal 14 al 22 luglio, cercando di guadagnarsi la convocazione per la manifestazione. Ed ora lo aspetta la nuova avventura con la maglia della Revivre Axopower Milano.

Non può che esprimere assoluta soddisfazione il direttore sportivo meneghino Fabio Lini per questa scelta: Gironi in prima squadra testimonia l’ottimo lavoro che la società sta realizzando, puntando sul proprio vivaio. «Fabrizio lo conosco da quando aveva 12 anni – commenta il ds Lini –. Ha fatto tutto il percorso nelle giovanili al pari di altri giocatori che sono stati valorizzati in questi anni. Dopo aver vinto il tricolore Under 18, premiato anche come MVP, ed aver raggiunto il terzo posto nazionale con l’Under 20, la società ha ritenuto che fosse il momento giusto per portarlo in prima squadra perché ha talento per la categoria. Ora sta a lui confermare e dimostrare, ogni giorno ed in ogni allenamento, quel talento. Gironi rappresenta la punta di diamante di un movimento che possiede altri giovani con le stesse qualità, sulle quali Milano punta».

Solo qualche giorno fa erano arrivate le dichiarazioni del presidente Lucio Fusaro sull’attenzione che proprio Powervolley riserva per i talenti del proprio vivaio. Milano infatti punta sui giovani e lo dimostra con i fatti: Fabio Gironi è nel roster 2018-2019 della Powervolley Milano.


  

     
 
Descrizione immagine


16/06/2018

                     

                     Ciclismo




Giro di Svizzera 2018: il percorso e le nove tappe ai raggi X, ci sarà tantissima salita


Tutto pronto per un’altra tappa fondamentale nel percorso di avvicinamento al Tour de France, il Giro di Svizzera, che sarà trasmesso LIVE su Eurosport ed Eurosport Player tra sabato 9 e domenica 17 giugno: in questa edizione della corsa elvetica saranno presenti al via tantissime delle stelle che vedremo successivamente alla Grande Boucle. Andiamo a scoprire il percorso e le nove tappe ai Raggi X: come di consueto tantissima salita presente.

Sabato 9 giugno – Tappa 1: Frauenfeld-Frauenfeld (cronometro a squadre) 18 km

Si inizia con una cronometro a squadre: frazione non troppo lunga e completamente pianeggiante che non dovrebbe creare distacchi esorbitanti.

Domenica 10 giugno – Tappa 2: Frauenfeld-Frauenfeld 155 km

Subito una frazione mossa, la prima in linea, con quattro GPM di terza categoria. Dovrebbe però concludersi in volata, visto che l’ultima ascesa è distante più di 20 chilometri dal traguardo.Lunedì 11 giugno – Tappa 3: Oberstammheim-Gansingen 182 km Altra tappa mossa ma non impossibile. Potrebbero crearsi però delle azioni importanti sulla salita di Hagenfirst: quattro chilometri al 5% di pendenza media, con lo scollinamento che anticipa davvero di poco il traguardo.

Martedì 12 giugno – Tappa 4: Gansingen-Gstaad 189 km

Si inizia a far sul serio con le salite. L’ascesa di Saanenmoser, 7.2 chilometri al 4.6% di pendenza media, potrebbe invogliare gli scalatori a muoversi, visto che dopo la successiva discesa c’è il traguardo di Gstaad.

Mercoledì 13 giugno – Tappa 5: Gstaad-Leukerbad 155 km

Giornata di vera montagna. Tre salite: si parte con il Col du Pillon, di prima categoria, poi un tratto intermedio e si va verso il gran finale. Montana Village, Hors Categorie di 13 chilometri al 6%, discesa e l’arrivo in vetta a Leukerbad.Giovedì 14 giugno – Tappa 6: Fiesch-Gommiswald 186 km Altimetria abbastanza insensata nella sesta tappa, con due grandi montagne, entrambe Hors Categorie, poste nella prima parte, ed un lungo tratto pianeggiante a precedere l’arrivo su uno strappo: si può comunque fare la differenza, tantissimi metri di dislivello in questa frazione.

Venerdì 15 giugno – Tappa 7: Eschenbach/Atzmännig-Arosa 170 km

Una lunga attesa prima dell’ultima grande ascesa in quel di Arosa. Salita lunghissima (addirittura 28 chilometri), molto incostante, con pendenza media che sfiora il 5% ma punte che vanno oltre il 10%.

Sabato 16 giugno – Tappa 8: Bellinzona-Bellinzona 123km Spazio per i velocisti in questa frazione breve e completamente pianeggiante. Domenica 17 giugno – Tappa 9: Bellinzona-Bellinzona (cronometro individuale) 34 km

Si assegna la vittoria: 34 chilometri pianeggianti che premieranno gli specialisti. Il Giro di Svizzera sarà trasmesso LIVE su Eurosport ed Eurosport Player da sabato 9 a domenica 17 giugno!

Image description

15/06/2018

                 

                  Ciclismo

 

 Il Crankworx Slopestyle sbarca a Innsbruck

L’italiano Diego Caverzasi punta a un altro podio. In lotta per la top ten anche Torquato TestaSabato da non perdere lo show del freestyle in diretta su Red Bull TV.


Dopo la prima tappa di Rotorua, il Crankworx World Tour, questo fine settimana sbarca a Innsbruck. La destinazione delle Alpi austriache, conosciuta soprattutto come meta sciistica, era stata lanciata per la prima volta l'anno scorso come sede di tappa della più prestigiosa serie di gare freestyle al mondo. Con il suo sistema di sentieri, estate dopo estate, sta attraendo un numero crescente di appassionati di mountain bike nell'area.
Questo week end ci aspetta un ricco programma completo di downhill, slopestyle, doppio slalom, speed & style e pumptrack che coinvolgerà i migliori rider di livello internazionale. Il main event, che fa parte del Crankworx FMBA Slopestyle World Championship (SWC), promosso da Crankworx World Tour e Freeride Mountain Bike Association (FMBA) verrà trasmesso in diretta da Red Bull TV sabato 16 giugno dalle 15.30.
Un anno fa la prima volta del Crankworx World Tour in Tirolo fu uno spettacolo seguito dal vivo da quasi 20.000 spettatori. Vinse l’americano Nicholi Rogatkin davanti al canadese Brett Rheeder, primo nella frazione inaugurale del circuito 2018. Tra i corridori più attesi il “nostro” Diego Caverzasi, sul podio dello Slopestyle in Nuova Zelanda, battuto solo da Rheeder e dal belga Thomas Genon. I tifosi italiani potranno tifare il 24enne varesino e Torquato Testa, l'altro azzurro in gara, che a Rotorua aveva chiuso in nona posizione. Con due italiani da top ten, lo show è assicurato.


.

         
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine

 

16/06/2018

                      

                   Motori


 

TUTTI A CENA CON IL 1° RALLY DI SALSOMAGGIORE TERME

Gli organizzatori della corsa emiliana si faranno promotori di una bella iniziativa. La sera prima della gara verrà offerta la cena a tutti gli equipaggi e i componenti dei team. A giorni apriranno le iscrizioni. Si corre il 4 e 5 agosto sulle prove di Tabiano e Pellegrino Parmense.

S

alsomaggiore Terme (PR) – La prima edizione del Rally di Salsomaggiore Terme continua a far parlare di sé. La corsa, che si svolgerà nel fine settimana del 4 e 5 agosto prossimi, ha sviluppato un interesse intorno a sé non indifferente e gli organizzatori che fanno capo alla Salso Rally&Promotion e alla Media Rally e Promotion si stanno dedicando alle attività di contorno e promozionali dato che dal punto di vista della logistica è ormai tutto pronto.

“Potremmo correre anche domattina – spiega Fabrizio Gentile- perché abbiamo autorizzazioni e permessi ormai da parecchio tempo; per questo ci stiamo dedicando ad altre iniziative per rendere ancora più significativa questa prima edizione. La sera precedente la gara offriremo la cena a tutti: equipaggi e staff: vogliamo che questa gara venga vissuta con spirito sportivo ma anche amichevole e riteniamo che condividere un momento conviviale possa contribuire a creare un clima particolarmente positivo.”

Buffet speciale per tutti dunque, allestito nella suggestiva location della pasticceria Tabiano (via alle Fonti  7 Tabiano Terme) a con cibi e bevande incluse non solo per piloti e navigatori ma anche per i meccanici dei team; al termine, verso le ore 22.00, ci saranno pure i fuochi d’artificio a suggello di una serata davvero speciale.

 

Premi speciali – La corsa assegnerà oltre ai canonici premi, anche due particolari riconoscimenti: il  1° Trofeo di Tabiano Terme che verrà assegnato a chi realizzerà il migliore tempo di classe N3 sulla Ps5 Tabiano e la Coppa Pellegrino Parmense che andrà a chi si aggiudicherà la classe R2B sull’ultimo tratto della prova di Pellegrino Parmense, la Ps6.

Iscrizioni- L’attesa sta per finire: il primo giorno utile per poter inviare le adesioni al 1° Rally di Salsomaggiore Terme è il prossimo 6 luglio e ci sarà tempo fino al 27 dello stesso mese. La consegna del road book avverrà invece sabato 4 agosto presso Albergo Casa Romagnosi, giorno nel quale si potranno effettuare anche le ricognizioni del percorso a strade aperte alla circolazione, dalle 9.15 alle 13.15.

Partners di gara saranno GMS, GED Transport, Vaportekno, Ecosan, Riberti, In Pipe, Redox, Microlab Consulting, Nuova Caser, La Focaccia Claudio Gatti, Valcarenghi, Delta Rem, G.V.M., Media Sport Marketing, EG srl, Ecofinder ed A.G.Utensili.

 

 


         

14/06/2018

                  

                     Ciclismo

 

GRAN FONDO IL LOMBARDIA 2018 CON GHISALLO, SORMANO E FINALE SUL CIVIGLIO. ISCRIZIONI APERTE. ENEL SARÀ PRESENTING SPONSOR DELLA MANIFESTAZIONE.


Domenica 14 ottobre, con partenza da Como, la Gran Fondo Il Lombardia propone un percorso con tre salite storiche come il Ghisallo, il Sormano con Muro e Colma e finale sul Civiglio. Iscrizioni aperte sul sito www.gfilombardia.itMadonna del Ghisallo, Sormano col suo Muro e la Colma, il Civiglio – dove in cima verrà posto il traguardo dopo 101,3 km di corsa – con il suo strappo che ha deciso l’ultimo Lombardia vinto da Nibali, saranno gli ingredienti per una Gran Fondo che si annuncia spettacolare. Saranno invece 103,6 i chilometri da affrontare per chi decidesse di tagliare il Muro di Sormano senza passare per la Colma. Le iscrizioni sono aperte sul sito www.gfilombardia.it. Enel, già partner sponsor delle gare ciclistiche di RCS Sport, sarà il Presenting Sponsor dell’evento.

LA SCHEDA
Data: domenica, 14 ottobre 2018
Partenza: Como (CO), viale Vittorio Veneto (ore 7.30)
Arrivo: Civiglio (CO), via dei Patrioti
Zona tecnica, Segreteria e ritiro pettorali: Como (CO), viale Puecher
PERCORSO
Gran Fondo Il Lombardia - 101,3 Km
Gran Fondo Il Lombardia / Variante senza Colma di Sormano - 103,6 Km

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

Dal pettorale Al pettorale Quota di Iscrizione
1 1000 € 45,00
1001 2000 € 50,00
2001 3000 € 55,00
3001 in poi
€ 70,00

La quota di partecipazione comprende:
Pettorale di gara, Numero Telaio, Servizio di cronometraggio, Race Kit ufficiale, Gadget tecnico all’interno del Race Kit, Presidio del percorso, Assistenza meccanica (non sono compresi i pezzi di ricambio), Assistenza sanitaria in corsa (7 autoambulanze, 1 automedica, 4 medici e 20 tra paramedici e soccorritori), 3 punti ristoro e rifornimento lungo il percorso, Servizio camion scopa, Pasta party presso la zona tecnica, Docce c/o lo Stadio Giuseppe Sinigaglia.

   

 

 

            




 

16/06/2018

                      

                    Motori


 

IL RALLY DEL TARO DISPENSA SORRISI PER MARCO GIANESINI

Si è corso il secondo round dell’IRC Cup ed il pilota di Sondrio, a bordo della Skoda Fabia R5 della HK Racing ha chiuso in 7° posizione assoluta e 5° di classe.

 

Sondrio –Il Rally del Taro andato in scena lo scorso fine settimana ha contribuito a prolungare i sorrisi di Marco Gianesini, pilota valtellinese che arrivava dal positivo successo assoluto maturato sulle strade del Rally Aci Lecco.

Sempre a bordo della Skoda Fabia R5 della comasca HK Racing, Gianesini ha interpretato a dovere gli asfalti dell’appennino parmense senza forzature eccessive e cercando di cogliere il maggior divertimento possibile da una vettura che ha ancora molto da mostrare. Al traguardo finale lui ed il navigatore Marco Bergonzi si sono presentati in settima posizione assoluta ricevendo i meritati applausi del pubblico di Bedonia.

“Il Taro è sempre una corsa affascinante- spiega Gianesini- e corrervi con una vettura come la Skoda è molto soddisfacente perché le emozioni si susseguono chilometro dopo chilometro su prove speciali davvero belle. Noi non abbiamo voluto esagerare pur tenendo un passo sostenuto e la settima posizione ci appaga.”


Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine

           SHAKIRA



Lo show del 3 dicembre 2017

sarà recuperato il 21 giugno 2018

al Mediolanum Forum di Milano

 

Il tour mondiale di Shakira sarà  riprogrammato nel 2018

Los Angeles, 27 dicembre 2017 – Dopo l’annullamento del tour su ordine dei medici, Shakira si è dedicata al completo recupero per guarire dall’emorragia alle corde vocali che l’aveva colpita i mesi scorsi e costretta ad annullare tutte le date del suo “El Dorado World Tour”.

Il concerto in Italia, originariamente previsto lo scorso 3 dicembre 2017, sarà recuperato il 21 giugno 2018 al Mediolanum Forum di Milano.

I biglietti precedentemente acquistati resteranno validi per la nuova data.                

Eventuali richieste di rimborso possono essere effettuate in tutti i punti vendita dove è avvenuto l’acquisto (per rimborsi sugli acquisti on-line contattare il servizio clienti http://www.ticketone.it/help) entro e non oltre il 26 gennaio 2018.

Nonostante sia stato un momento difficile per la cantante, siamo lieti di annunciare che Shakira è in ottima forma ora e pronta ad iniziare il suo tour che la condurrà negli Stati Uniti e in Europa a partire da giugno 2018. L’annuncio delle date in Messico e America Latina seguirà a breve.

Shakira è felice e pronta a tornare ‘on the road’ per la prossima estate per regalare ai suoi fan il suo show migliore, ringraziandoli per la pazienza e il supporto dimostrato nei suoi confronti in un momento difficile.


 

IN CONCERTO

UNICA DATA ESTIVA IN ITALIA

 

COLLISIONI FESTIVAL

2 LUGLIO 2018 

 

 

Biglietti disponibili da

Lunedì 18 dicembre 2017

 

Il Festival Collisioni celebra quest’anno il suo decimo anniversario, ed è orgoglioso di annunciare i Depeche Mode come headliner del Festival, lunedì2 luglio 2018, per la loro unica data estiva italiana a Barolo (CN).

I biglietti saranno disponibili a partire da lunedì 18 dicembre alle ore 11 suwww.ticketmaster.it  and www.ticketone.it

 

Il 2017 è stato un anno eccezionale per i Depeche Mode: dopo il successo del tour estivo negli stadi, la band sta facendo il tutto esaurito nelle arene e negli anfiteatri di tutta Europa. Il GlobalSpirit tour dei Depeche Mode è iniziato il 5 maggio in occasione del 14esimo album, Spirit, pubblicato da Columbia Records il 17 marzo 2017. L’album ha scalato le classifiche di fan e critica, posizionandosi nella Top 10 in 15 diversi paesi, e nella Top 5 negli Stati Uniti e nel Regno Unito. 

La prossima estate, Collisioni Festival avrà l’onore di ospitare Dave Gahan, Andy Fletcher e Martin Gore dal vivo per un concerto straordinario, unica tappa italiana del tour estivo di Global Spirit.

Affermatosi negli anni come uno dei principali festival europei, il Festival Collisioni unisce nel suo cartellone grandi nomi della letteratura mondiale, ospiti musicali internazionali e personaggi del cinema e dello spettacolo, nella cornice unica delle Langhe, tra colline, vigne e paesaggi mozzafiato.

 

              

               STING

 

26 luglio – S.ta Margherita di Pula (CA) - Forte Arena

28 luglio – Roma – Auditorium Parco della Musica (Cavea)

29 luglio – Verona – Arena di Verona

30 luglio – Napoli –Etes Arena Flegrea

1 agosto – Taormina- Teatro Antico


Dopo l’esibizione in qualità di superospite al Festival di Sanremo, il più eclettico dei cantautori, STING arriva in Italia con una straordinaria serie di concerti nelle location più intime e suggestive del nostro Paese. Il cantante si esibirà, infatti, il prossimo 26 luglio alla Forte Arena di S.ta Margherita di Pula (CA), il 28 all’Auditorium Parco della Musica (Cavea) a Roma, il 29 all’Arena di Verona, il 30 all’Etes Arena Flegrea di Napoli e il 1 agosto al Teatro Antico di Taormina.

I biglietti per i concerti saranno disponibili in anteprima per il fan club ufficiale dell’artista a partire dalle ore 10.00 di martedì 13 febbraio (per 24 ore), mentre la messa in vendita generale partirà dalle ore 11.00 di mercoledì 14 febbraio su www.ticketmaster.it, www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.Compositore, autore, attore, filantropo e attivista, Sting è nato a Newcastle (Inghilterra) prima di trasferirsi nel ’77 a Londra e formare i Police assieme a Stewart Copeland e Andy Summers (la band, una delle più iconiche di sempre nella storia della musica, ha pubblicato 5 album in studio e vinto 6 Grammy Award e 2 Brits Award). Durante la sua carriera solista, costellata di grandi successi, Sting ha vinto 10 Grammy Award, 2 Brits, 1 Golden Globe, 1 Emmy e ricevuto 4 nomination agli Oscar. Dopo l’acclamato disco uscito nel 2016- 57th & 9th –che segna per l’artista un ritorno al pop/rock dopo oltre un decennio, Sting è pronto a pubblicare assieme a Shaggy un album dal sapore reggae dal titolo 44/876 il prossimo 20 aprile (su etichetta Interscope/Universal). L’album è anticipato dal primo singolo “Don’t Make Me Wait”, attualmente tra i singoli più scaricati su iTunes Italia e nella top15 della classifica dei brani più programmati dalle radio italiane. La canzone è disponibile per l’ascolto in tutte le piattaforme digitali.