Descrizione immagine


17/09/2018

                      Motori


La Honda NSX GT3 debutta a Monza!

 

La gara di Monza dell’International GT Open è sempre un appuntamento particolare; quest’anno, una partecipazione davvero stellare viene ad arricchire la lista degli iscritti: la Honda NSX GT3 sarà ai nastri di partenza! Iscritta da Honda Racing Team JAS, la GT giapponese farà il suo debutto nella serie, affidata a una coppia di primissimo piano, Esteban Guerrieri e Bertrand Baguette, entrambi piloti ufficiali della Casa nipponica. 

 

La presenza a Monza si inserisce nel Customer Racing Programme della NSX GT3, un progetto collaborativo globale che vede JAS Motorsport responsabile dell’assemblaggio di tutte le vetture. La NSX GT3, impegnata soprattutto in Giappone e negli USA, rappresenta ancora una grande novità per la maggior parte degli appassionati di GT europei.  

 Alessandro Mariani, team principal di JAS Motorsport, con sede ad Arluno, nel Milanese, ha dichiarato: “Siamo felici di partecipare alla manche dell’International GT Open a Monza,un circuito a meno di un’ora dalla sede della JAS Motorsport, dove viene assemblata la  NSX GT3. E’ un’ottima opportunità per far vedere la macchina a potenziali clienti europei e illustrare loro tutte le qualità che l’hanno portata a vincere e a battersi per il titolo nella serie IMSA in America e a salire sul podio nel Blancpain GT Asia. E’ anche una buona occasione di far correre la vettura con pneumatici Michelinper la prima volta e raccogliere utili dati, schierando due top driver come Bertrand ed Esteban, che si sono illustrati alla recente 24 Ore di Spa.”

 

Per Esteban Guerrieri (33) si tratterà del debutto nel GT  Open: l’argentino è attualmente impegnato nel WTCR con Honda costruita da JAS, dopo essersi illustrato nel WTC, in monoposto e nel TC2000 patrio. L’ex campione di F.Renault 3.5 e della classe LMP2 nel FIA WEC Bertrand Baguette non è invece nuovo nella serie. Il belga, attualmente pilota della Honda nel SuperGT giapponese, ha ha corso un paio di gare del GT Open in passato, conquistando una vittoria in GTS (Barcellona 2012) con l’Aston Martin del Brussels Racing.      

Descrizione immagine


18/09/2018

                     

                     Motori


L’ERREFFE RALLY TEAM-BARDAHL VINCE IL SHARDANA RALLY


Marrone brilla in casa trionfando al Shardana Rallyday. Sala a Torino vince il Due Ruote Motrici mentre bene fanno come Bitti, Gualandi e Zanazio in Sardegna, a Modena e a San Martino.


Castelnuovo Scrivia (Al)-L’Erreffe Rally Team lascia ancora il segno: sulle strade sarde dello Shardana Rallyday, Fabrizio Marrone e Francesco Fresu hanno conquistato la vittoria assoluta a bordo della Renault Clio S1600 curata nella factory di Castelnuovo Scrivia. Per il giovane pilota figlio d’arte è la prima vittoria assoluta in carriera giunta all’esordio in S1600.

Nello stesso rally si è conclusa con una valida 11° piazza la prova di Bitti e Cottu, diciannovesimi su identica vettura dopo una lunga assenza dai campi gara.

 

Gli impegni dell’Erreffe Rally Team- Bardahl erano molteplici nello scorso fine settimana: al San Martino di Castrozza il piemontese Guido Zanazio ha portato in 24° posizione generale la Ford Fiesta R5 completando così l’ennesimo rally lungo e probante e mettendo insieme altri abbondanti cento chilometri di speciali.

 

Al Rally Città di Torino invece, brilla la stella di Andrea Sala che sugli asfalti di casa ha dettato legge vincendo la classe S1600 con la Renault Clio by Erreffe conquistando perfino la graduatoria elle 2Ruote Motrici; insieme a lui vi era Stefano Mazzetto. Nella stessa gara ritiro per Mauri-Torlasco che con la Ford Fiesta R5 non sono riusciti a riprendere la strada dopo una veniale uscita nel corso della Ps1.

 

 

Paolo Gualandi e Stefano Palù hanno invece ben figurato sulle strade emiliane del Rally Città di Modena, gara giunta alla 39° edizione. Su Ford Fiesta R5 i due sono riusciti a centrare la top ten chiudendo decimi assoluti alla terza apparizione in R5; il driver era alla sua “prima” con la squadra alessandrina.

Tutte le vetture dell’Erreffe Rally Team-Bardahl erano equipaggiate con pneumatici di marca Pirelli

Image description


19/09/2018

                     

                     Volley



Conclusa la prima fase dei Campionati del Mondo Maschili 


Pool A (Firenze/Roma) – 9/9 Italia-Giappone 3-0; 12/9 Domenicana-Slovenia 1-3; Belgio-Argentina 3-1. 13/9 Dominicana-Giappone 0-3; Italia-Belgio 3-0. 14/9 Argentina-Dominicana 3-0; Giappone-Slovenia 1-3. 15/9 Belgio-Slovenia 2-3; Italia-Argentina 3-1. 16/9 Giappone-Belgio 1-3; Dominicana-Italia 0-3. 17/9 Belgio-Dominicana 3-0; Argentina-Slovenia 3-2. 18/9 Giappone-Argentina 3-2; Italia-Slovenia 3-1.
Classifica: Italia 5v 15p, Belgio 3v 10p, Slovenia 3v 9p, Argentina 2v 6p, Giappone 2v 5p, Dominicana 0v 0p.

Pool B (Ruse) – 12/9: Olanda-Canada 0-3; Brasile-Egitto 3-0; Francia-Cina 3-0. 13/9: Egitto-Canada 0-3; Brasile-Francia 3-2. 14/9 Cina-Olanda 1-3; Francia-Egitto 3-0. 15/9 Canada-Cina 3-1; Olanda-Brasile 3-1. 16/9 Cina-Egitto 1-3; Olanda-Francia 3-2. 17/9 Egitto-Olanda 1-3; Brasile-Canada 3-1. 18/9 Canada-Francia 1-3; Cina-Brasile 0-3.
Classifica: Brasile 4v 11p, Olanda 4v 11p, Francia 3v 11p, Canada 3v 9p, Egitto 1v 3p, Cina 0v 0p.

Pool C (Bari) – 12/9 Camerun-Tunisia 0-3; Australia-Russia 0-3; Stati Uniti-Serbia 3-2. 13/9 Australia-Stati Uniti 2-3; Camerun-Serbia 0-3. 14/9 Australia-Camerun 3-1; Russia-Tunisia 3-0. 15/9 Serbia-Tunisia 3-1; Stati Uniti-Russia 3-1. 16/9 Camerun-Stati Uniti 0-3; Serbia-Australia 3-1. 17/9 Russia-Camerun 3-0; Australia-Tunisia 3-1. 18/9 Stati Uniti-Tunisia 3-0; Serbia-Russia 3-2.
Classifica: Stati Uniti 5v 13p, Serbia 4v 12p, Russia 3v 10p, Australia 2v 7p, Camerun 1v 3p, Tunisia 0v 0p.

Pool D (Varna) – 9/9 Bulgaria-Finlandia 3-0; 12/9 Iran-Porto Rico 3-0; Cuba-Polonia 1-3. 13/9 Porto Rico-Polonia 0-3; Iran-Bulgaria 3-1. 14/9 Finlandia-Cuba 3-1; Bulgaria-Porto Rico 3-0. 15/9 Cuba-Iran 1-3; Polonia-Finlandia 3-1. 16/9 Porto Rico-Finlandia 2-3; Cuba-Bulgaria 0-3. 17/9 Cuba-Porto Rico 3-1; Iran-Polonia 0-3. 18/9 Finlandia-Iran 2-3; Bulgaria-Polonia 1-3.
Classifica: Polonia 5v 15p, Iran 4v 11p, Bulgaria 3v 9p, Finlandia 2v 6p, Cuba 1v 3p, Porto Rico 0v 1p.

I gironi della seconda fase e le classifiche

Pool E (Milano) – 1A Italia, 2B Olanda, 3C Russia, 4D Finlandia
Classifica: Italia 5v 15p, Olanda 4v 11p, Russia 3v 10p, Finlandia 2v 6p.

Pool F (Bologna) – 1B Brasile, 2A Belgio, 3A Slovenia, 4C Australia
Classifica: Brasile 4v 11p, Belgio 3v 10p, Slovenia 3v 9p, Australia 2v 7p.

Pool G (Sofia) – 1C Stati Uniti, 2D Iran, 3D Bulgaria, 4B Canada
Classifica: Stati Uniti 5v 13p, Iran 4v 11p, Bulgaria 3v 9p, Canada 3v 9p.

Pool H (Varna) – 1D Polonia, 2C Serbia, 3B Francia, 4A Argentina
Classifica: Polonia 5v 15p, Serbia 4v 12p, Francia 3v 11p, Argentina 2v 6p.

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine

 

19/09/2018

                      

                     Motori



LEONESSA CORSE E MAZZOCCHI AL VIA DELL’ADRIATICO


Appuntamento tricolore sugli sterrati marchigiani per Andrea Mazzocchi e Silvia Gallotti, portacolori della Leonessa Corse. Si corre venerdì e sabato.

Brescia- L’avventura nel Campionato Italiano Rally della Leonessa Corse prosegue con il 25° Rally dell’Adriatico, tappa cruciale che si disputerà venerdì 21 e sabato 22 sugli sterrati marchigiani nei pressi di Cingoli.

Con la Peugeot 208 R2B della Vieffecorse, il piacentino Andrea Mazzocchi e la pavese Silvia Gallotti hanno il compito di conquistare punti importanti per un campionato, lo Junior, che li vede attualmente in seconda posizione con 38 punti.

Mazzocchi non è avvezzo ai fondi bianchi e per questo motivo sa che sarà fondamentale una condotta decisa ma non arrembante per cercare di rimanere in scia di De Tommaso -leader della serie- prima dell’ultimo round al 2 Valli.  Quella del prossimo weekend sarà la terza apparizione di Mazzocchi all’Adriatico: lo scorso anno finì quarto di categoria.

 

L’equipaggio della Leonessa Corse partirà da viale Valentini a Cingoli, nel pomeriggio di venerdì 21 settembre: sulle portiere della loro vettura ci sarà il numero 35. La gara inizierà con una prova spettacolo all’interno del crosso dromo di Cingoli per poi spostarsi verso le speciali di Avenale e Saltregna (da ripetersi due volte); la tappa di sabato si svilupperò invece sui tratti di Cupramontana, Castel Sant’Angelo e dei Laghi che verranno percorse tre volte ciascuna.

Il rally si concluderà sempre a Cingoli nella serata di sabato 22.

28/08/2018

                  

                     Ciclismo


La Bresse incorona i campioni della Coppa del mondo di MTB 2018: titoli a Atherton, Pierron, Neff e Schurter

Ottimo secondo posto per l'italiano Kerschbaumer nonostante la sfortuna.
Riguarda le gare di DH e XCO del week end scorso su Red Bull TV.

 

La UCI MTB World Cup si è chiusa in modo epico a La Bresse, in Francia.
Lo scorso week end la settima e ultima tappa del circuito internazionale più importante ha incoronato i re e le regine del fuoristrada mondiale.
Sabato la britannica Rachel Atherton ha conquistato la Downhill femminile precedendo sul filo dei secondi la rivale di tutta la stagione Tahnée Seagrave Myriam Nicole, aggiudicandosi anche la classifica finale.
In campo maschile il titolo di Coppa del mondo era già in cassaforte per il francese Amaury Pierron. Per la vittoria di tappa il campione di casa è stato tagliato fuori dai giochi da una rovinosa caduta in una scivolosa curva sull'erba poco prima del traguardo, a far festa per il suo primo successo in World Cup è stato il belga Martin Maes, rivelazione del week end.
Ieri nelle prove di cross country cadute e guai meccanici hanno condizionato pesantemente le finali Elite. Tra le donne ha vinto meritatamente la campionessa del mondo Jolanda Neff, nonostante due forature le abbiano reso la caccia al successo di tappa e nella classifica finale estremamente difficile. Per il titolo la svizzera ha avuto la meglio su Annika Langvad ed Emily Batty.
Nel XCO uomini Nino Schurter, che già a Mont Sainte Anne si era assicurato la sesta vittoria in carriera della Coppa del mondo, ha centrato la 30esima tappa di World Cup, avendo la meglio sul campione d'Italia Gerhard Kerschbaumer, che sembrava in grado di primeggiare ma è stato rallentato dalla catena, per due volte cadutagli. Nella generale lo svizzero si è messo nettamente alle spalle Mathieu Van der Poel Maxime Marotte.
Conclusa la Coppa del mondo (su www.redbull.tv è disponibile il replay di tutte le tappe, compresa l'ultima di La Bresse), i grandi del fuoristrada si ritroveranno a Lenzerheide, in Svizzera, tra due settimane per i Campionati del Mondo.

16/09/2018

                      

                    Ciclismo



Gee Atherton conquista la sua prima Red Bull Hardline 

Rivedi lo show sotto la pioggia dei discesisti migliori al mondo su Red Bull TV

 

La pioggia non è stata sufficiente a smorzare l’entusiasmo dei partecipanti all’edizione 2018 della Red Bull Hardline su un percorso inedito e da pelle d'oca. Dopo le prove pratiche si sono svolte quelle di qualificazione, dalle quali sono venuti fuori i 10 finalisti. Gee Atherton ha ottenuto il miglior tempo in qualifica con una run eccellente, finendo davanti a Bernard Kerr Joe Smith.
Da segnalare anche l'ottima prestazione del campione del mondo Junior DH Kade Edwards che ha debuttato alla grande all'Hardline conquistando l'accesso alla finale. Purtroppo invece una caduta nella sezione boschiva dopo il Road Gap ha rovinato la run di Kaos Seagrave, mentre Adam Brayton è stato messo fuori gioco dalla rottura della catena.
Nel pomeriggio la pioggia è continuata a cadere, rendendo ulteriormente insidioso il tracciato soprattutto nella sua parte più alta. Il fango non ha comunque impedito ai finalisti di dare il massimo per la vittoria e regalare al pubblico presente uno show da applausi. Alla fine ha prevalso il britannico Gee Atherton, l’ultimo a scendere lungo il tracciato che era caratterizzato dall'altissimo Final Fly, il salto finale di 19,81 mt, il più grande mai affrontato in questa celebre manifestazione di DH. Dietro di lui si è confermato il connazionale Bernard Kerr, staccato però di circa 6", con Charlie Hatton che ha completato un podio tutto targato UK.
Corri su Red Bull TV per riguardare lo streaming integrale della manifestazione  con il commento di Rob Warner e Greg Minnaar.


Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine

           SHAKIRA



Lo show del 3 dicembre 2017

sarà recuperato il 21 giugno 2018

al Mediolanum Forum di Milano

 

Il tour mondiale di Shakira sarà  riprogrammato nel 2018

Los Angeles, 27 dicembre 2017 – Dopo l’annullamento del tour su ordine dei medici, Shakira si è dedicata al completo recupero per guarire dall’emorragia alle corde vocali che l’aveva colpita i mesi scorsi e costretta ad annullare tutte le date del suo “El Dorado World Tour”.

Il concerto in Italia, originariamente previsto lo scorso 3 dicembre 2017, sarà recuperato il 21 giugno 2018 al Mediolanum Forum di Milano.

I biglietti precedentemente acquistati resteranno validi per la nuova data.                

Eventuali richieste di rimborso possono essere effettuate in tutti i punti vendita dove è avvenuto l’acquisto (per rimborsi sugli acquisti on-line contattare il servizio clienti http://www.ticketone.it/help) entro e non oltre il 26 gennaio 2018.

Nonostante sia stato un momento difficile per la cantante, siamo lieti di annunciare che Shakira è in ottima forma ora e pronta ad iniziare il suo tour che la condurrà negli Stati Uniti e in Europa a partire da giugno 2018. L’annuncio delle date in Messico e America Latina seguirà a breve.

Shakira è felice e pronta a tornare ‘on the road’ per la prossima estate per regalare ai suoi fan il suo show migliore, ringraziandoli per la pazienza e il supporto dimostrato nei suoi confronti in un momento difficile.


 

IN CONCERTO

UNICA DATA ESTIVA IN ITALIA

 

COLLISIONI FESTIVAL

2 LUGLIO 2018 

 

 

Biglietti disponibili da

Lunedì 18 dicembre 2017

 

Il Festival Collisioni celebra quest’anno il suo decimo anniversario, ed è orgoglioso di annunciare i Depeche Mode come headliner del Festival, lunedì2 luglio 2018, per la loro unica data estiva italiana a Barolo (CN).

I biglietti saranno disponibili a partire da lunedì 18 dicembre alle ore 11 suwww.ticketmaster.it  and www.ticketone.it

 

Il 2017 è stato un anno eccezionale per i Depeche Mode: dopo il successo del tour estivo negli stadi, la band sta facendo il tutto esaurito nelle arene e negli anfiteatri di tutta Europa. Il GlobalSpirit tour dei Depeche Mode è iniziato il 5 maggio in occasione del 14esimo album, Spirit, pubblicato da Columbia Records il 17 marzo 2017. L’album ha scalato le classifiche di fan e critica, posizionandosi nella Top 10 in 15 diversi paesi, e nella Top 5 negli Stati Uniti e nel Regno Unito. 

La prossima estate, Collisioni Festival avrà l’onore di ospitare Dave Gahan, Andy Fletcher e Martin Gore dal vivo per un concerto straordinario, unica tappa italiana del tour estivo di Global Spirit.

Affermatosi negli anni come uno dei principali festival europei, il Festival Collisioni unisce nel suo cartellone grandi nomi della letteratura mondiale, ospiti musicali internazionali e personaggi del cinema e dello spettacolo, nella cornice unica delle Langhe, tra colline, vigne e paesaggi mozzafiato.

 

              

               STING

 

26 luglio – S.ta Margherita di Pula (CA) - Forte Arena

28 luglio – Roma – Auditorium Parco della Musica (Cavea)

29 luglio – Verona – Arena di Verona

30 luglio – Napoli –Etes Arena Flegrea

1 agosto – Taormina- Teatro Antico


Dopo l’esibizione in qualità di superospite al Festival di Sanremo, il più eclettico dei cantautori, STING arriva in Italia con una straordinaria serie di concerti nelle location più intime e suggestive del nostro Paese. Il cantante si esibirà, infatti, il prossimo 26 luglio alla Forte Arena di S.ta Margherita di Pula (CA), il 28 all’Auditorium Parco della Musica (Cavea) a Roma, il 29 all’Arena di Verona, il 30 all’Etes Arena Flegrea di Napoli e il 1 agosto al Teatro Antico di Taormina.

I biglietti per i concerti saranno disponibili in anteprima per il fan club ufficiale dell’artista a partire dalle ore 10.00 di martedì 13 febbraio (per 24 ore), mentre la messa in vendita generale partirà dalle ore 11.00 di mercoledì 14 febbraio su www.ticketmaster.it, www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.Compositore, autore, attore, filantropo e attivista, Sting è nato a Newcastle (Inghilterra) prima di trasferirsi nel ’77 a Londra e formare i Police assieme a Stewart Copeland e Andy Summers (la band, una delle più iconiche di sempre nella storia della musica, ha pubblicato 5 album in studio e vinto 6 Grammy Award e 2 Brits Award). Durante la sua carriera solista, costellata di grandi successi, Sting ha vinto 10 Grammy Award, 2 Brits, 1 Golden Globe, 1 Emmy e ricevuto 4 nomination agli Oscar. Dopo l’acclamato disco uscito nel 2016- 57th & 9th –che segna per l’artista un ritorno al pop/rock dopo oltre un decennio, Sting è pronto a pubblicare assieme a Shaggy un album dal sapore reggae dal titolo 44/876 il prossimo 20 aprile (su etichetta Interscope/Universal). L’album è anticipato dal primo singolo “Don’t Make Me Wait”, attualmente tra i singoli più scaricati su iTunes Italia e nella top15 della classifica dei brani più programmati dalle radio italiane. La canzone è disponibile per l’ascolto in tutte le piattaforme digitali.